Objet phare des musées de Grasse

Villa-Museo Jean-Honoré Fragonard

Jean-Honoré FRAGONARD Le Tre Grazie

05 Giugno 2014 / 17h45

Le Tre Grazie

Circa 1770 – Olio su tela

Museo del Louvre – Deposito alla Villa Musée Fragonard

Inv. D 1958.1.1

Nel 1769, Luigi XV offre il castello di Louveciennes (Yvelines) alla sua nuova favorita, Madame Du Barry che, prima di far costruire nel parco un padiglione per gli svaghi reali, decide di rinnovare la decorazione del vecchio castello acquistando dal pittore François-Hubert Drouais quattro sopraporta dipinti dal già noto Jean-Honoré Fragonard. I temi sono ispirati alla mitologia greco-romana: Le Tre Grazie, opera principe della Villa Musée Fragonard, L’Amore che abbraccia l’Universo (Museo di Tolone), Venere e l’Amore (Museo di Dublino) e La Notte (collezione Edmond de Rothschild).

Le Grazie, personificazione della bellezza e della grazia, figlie di Zeus ed Hera o di Apollo e Egle o di Dioniso e Afrodite, si chiamano Eufrosine, Talia e Aglaia.